Loading...

Chiesa Madre di San Nicola di Pātara

HOME > Territorio > Cisternino > Chiesa Madre di San Nicola di Pātara


Richiedi informazioni

L'edificio nel tempo è stato oggetto di modifiche e rifacimenti, che hanno alterato il primitivo aspetto medievale. La facciata, ad esempio, di gusto neoclassico, fu eretta intorno al 1848 abbattendo la precedente, di ispirazione romanica. Essa è composta da un fastigio triangolare molto alto e da una nicchia centrale murata, sovrastata da una lunetta. Sugli angoli superiori sono collocate le statue di due santi in preghiera. Sotto l'architrave, nella parte inferiore, si aprono tre semplici portali che riecheggiano la linearità delle quattro lesene che ripartiscono la facciata.
L'impianto interno è a tre navate, scandito da colonne con capitelli in pietra che ancora serbano l'antica impronta medievale. Nella navata laterale di destra si aprono due cappelle con cupole. La prima è quella del Rosario con una scultura della Imago pietatis attribuita alla scuola di Stefano da Putignano, la seconda la cappella del Ss. Sacramento.Tra il muro che congiunge le due cappelle si colloca la più prestigiosa scultura del rinascimento pugliese: la Madonna con Bambino e Offerenti, detta anche la “Madonna del Cardellino”(1517).
Sulla parete della navata sinistra ci sono tracce di pitture; una raffigura la Madonna di Costantinopoli in mezzo a San Giorgio e Santa Caterina da Alessandria, l'altra, la figura di una Madonna con un leggerissimo segno, il resto dell'affresco è andato perduto. Sull'altare maggiore primeggia la statua lignea di San Nicola. Anche la sacrestia è uno scrigno di opere d'arte di interesse; il bassorilievo ligneo della Madonna della Madia e la tela dei Santi Quirico e Giulitta di Barnaba Zizzi, pittore di Cisternino.

Informazioni
Orari messe estive:
Festivi
Orari 7,30; 9,30; 11,00; 19,30.
Feriali
Orari 7,30; 19,30.

Bibliografia
Semeraro, R. (2005), Cisternino, Fasano (Br), Schena Editore, 1 ed.
Ostuni, S. (2000), Cisternino, chiese, riti e antiche tradizioni, Roma, Edizioni Vivere in.
Herrmann - Semeraro, M. (2005), Barnaba Zizzi, un pittore riscoperto, Fasano (BR), Schena Editore.

offerte e news, no spam

Community