Loading...

Il Canale di Pirro

HOME > Territorio > Fasano > Il Canale di Pirro


Richiedi informazioni

Il Canale di Pirro è un'ampia depressione carsica connessa con un sistema di fratture, compreso tra i comuni di Putignano, Castellana Grotte e Fasano. Il canale, lungo circa 12 chilometri e largo tra i 500 e i 1500 metri, è una delle forme evolute del carsismo di superficie, dette polje dal termine slavo che significa campo piano.
L' origine del nome del canale resta ad oggi incerto: in due pergamene dell'XI secolo il canale di è chiamato Canale delle Pile (o Pire), nome dovuto probabilmente alla presenza di numerose cisterne presenti nell'area, utilizzate per la raccolta e la conservazione delle acque piovane che qui confluivano dai fianchi delle colline.
Il fondo pianeggiante è caratterizzato da terre dal vivo colore rosso (bolo) e da un sottile strato di terreno alluvionale, molto fertile, che maschera i sottostanti inghiottitoi. La fertilità dei suoli ha permesso la diffusione di diverse colture anche pregiate come la vigna.
I versanti che delimitano il Canale di Pirro presentano caratteristiche molto differenti: quello settentrionale, su cui è localizzata per esempio la Selva di Fasano, è abbastanza ripido e con andamento rettilineo; quello meridionale, interessato dal percorso dell'Acquedotto, è invece più sinuoso e modellato più dolcemente.
Il dislivello esistente tra il fondo del Canale e i pianori soprastanti è compreso tra i 75 e i 100 metri.
Il Canale di Pirro è interessato da varie forme carsiche sia lungo i suoi fianchi che sul fondo: da segnalare per esempio un inghiottitoio, comunemente detto il "gravaglione", con due bocche assorbenti.

Bibliografia
Autori Vari (2004) Guida Turistica Fasano Natura e Cultura, Fasano, Faso Editrice.

offerte e news, no spam

Community