Loading...

La chiesa Matrice di Fasano

HOME > Territorio > Fasano > La chiesa Matrice di Fasano


Richiedi informazioni

Nell'attuale Largo San Giovanni Battista, sulla preesistente chiesetta trecentesca dedicata a S. Maria de Fajano, a partire dal 1580 e fino al 1599 fu edificata la nuova Chiesa, intitolata a Giovanni Battista protettore dei Cavalieri di Malta e patrono della città insieme alla Madonna del Pozzo. La facciata, in pietra tufacea dalla caratteristica tonalità dorata accentuata dai raggi solari, è scandita da due ordini che richiamano uno stile tardo- rinascimentali. Il primo presenta un portale nel cui timpano è scolpito a bassorilievo una Madonna con Bambino e, simmetrici a esso, quattro semicolonne corinzie scanalate che a coppia contengono due nicchie classicheggianti. Questo motivo si ripete nell'ordine superiore dove protagonista, al centro, è un rosone finemente decorato. Infine un timpano al vertice sostiene una statua del Battista che dall'alto benedice la città; al lato sinistro la barocca torre campanaria. All'interno trinavato, altari barocchi e decorativismo rococò hanno sostituito nelXVIII secolo la linearità rinascimentale. Quegli stessi altari furono rimossi nel secolo scorso per aprire le navatelle laterali. Risparmiati, nella navata sinistra, solo l'altare ligneo a foglia-oro della Vergine del Rosario e del SS. Crocifisso in pietra policromata. Nella navata centrale lo stemma di città sovrasta la Croce di Malta, riferimento ad alcuni capitoli di storia locale. Una bella tela di S.G. Battista nel deserto, eseguita tra i sec. XVII e XVIII, ammirabile nella sacrestia, rappresenta una fra le tante opere d'arte che la chiesa possedeva, alcune di scuole veneziane e napoletane. Le statue più antiche conservate sono: s. Anna e il gruppo scultoreo ligneo del Calvario. Visitabile è anche la cripta con reliquie, un tempo sepolcreto, collocata sotto il presbiterio.

Informazioni
La chiesa è aperta al pubblico dalle 8.00 alle 18.30. Accesso consentito ai diversamente abili.

Bibliografia
A.A.V.V. (2004) Fasano.Guida turistica, Fasano, Faso editrice.

offerte e news, no spam

Community