Loading...

La Lama



Richiedi informazioni

A ridosso dell’antico tracciato delle mura difensive, fra la parte storica e la parte moderna della città si crea uno degli angoli più suggestivi del borgo antico: la Lama. Si tratta di un autentico anfiteatro naturale sorto fra le semplici casupole di Martina, intervallate da scalette e ballatoi. Lo spazio è caratterizzato da una scenografica architettura spontanea che qui più che altrove raggiunge livelli di ingegnosità creativa popolare unica. Basta guardarsi attorno per intravedere quel intricato puzzle di tetti, terrazzini, comignoli, finestrelle e porticine che propongono nel complesso un incorniciatura ricca e allo stesso tempo armoniosa.
Una quinta teatrale naturale che sotto i lucenti raggi del sole risplende ancora di più per il suo biancore lasciando intravedere solo le chianche grigie dei tetti spioventi, detti in dialetto locale a pignon.
Il nome lama indica la zona più bassa del terreno. Il termine lo si usa anche per i fondi terrieri in campagna. Essendo quindi la parte più bassa dell’antica città qui affluivano le acque piovane provenienti dai punti più alti del colle di San Martino e perciò si creava un autentico pantano. Era quindi la zona più dissestata, più umida e per questo era abitata dalla gente più povera.
Oggi rappresenta uno scorcio incantevole in cui ancora si respira l’atmosfera del tempo perso. Di quel tempo dedito alla fede e al lavoro che qui ha lasciato le sue tracce. In alto a sinistra, sulla punta di un tetto a pignon, spicca una croce litica, quasi fosse una piccola cappella e in basso a destra ancora esiste la piccola bottega di un fabbro tinteggiata dalla fuliggine rosseggiante.
Essendo la sua struttura delimitata dalle case che rappresentano una sorta di quinta teatrale e la scalinata un'ampia platea, la Lama d’estate è spesso usata come luogo privilegiato per spettacoli e intrattenimenti vari.

Informazioni
Luogo aperto, facilmente accessibile dalle stradine del borgo antico.

Bibliografia
Gruppo Umanesimo della Pietra (1989), Martina franca città europea del barocco, Martina Franca (TA), pubblicazione Sirio.

offerte e news, no spam

Community