Loading...

La cattedrale di Monopoli

HOME > Territorio > Monopoli > La cattedrale di Monopoli

Richiedi informazioni

Durante il restauro dell’attuale Cattedrale di Monopoli furono effettuati scavi nell’area del transetto che portarono alla luce i resti della preesistente Cattedrale romanica voluta nel XII secolo dal Vescovo Romualdo, legata per tradizione al sentito culto cittadino della Madonna della Madia. Gli scavi, tuttavia, confermarono anche una frequentazione ben più remota del luogo, fin dall’Età del Bronzo. Dunque, una delle più belle chiese barocche di Puglia, la Cattedrale di Monopoli, conserva nel sottosuolo millenni di storia del territorio. La chiesa affaccia in  Largo Cattedrale,  uno spazio urbano chiuso e protetto da un alto e scenografico muraglione: doveva proteggere dal forte vento i fedeli, si dice. Ma lo sguardo del visitatore si ferma inevitabilmente sulla facciata della chiesa: tre entrate indicano la divisione interna trinavata, con il portale centrale aggettante, mentre eleganti decori, paraste, volute e fiaccole creano effetti chiaroscurali. L’interno, a croce latina, sembra realizzato tutto per celebrare la cappella superiore: l’altare edificato sull’abside dedicato alla Madonna della Madia. Tutto è scenografico: le due navate laterali terminano incontrando due rampe di scale che conducono nel luogo dove si custodisce l’icona sacra del XIII secolo della Madonna. Nella chiesa, marmi rossi, gialli, bianchi e verdi ovunque creano cromatiche suggestioni.  Numerosi sono gli altari barocchi delle cappelle laterali, tra cui la Cappella del Santissimo con tele del De Mura. Nella sagrestia  sono visibili anche tracce di sculture e pitture della Cattedrale romanica. La tradizione vuole che nella Stauroteca, fra i tesori della chiesa in stile bizantino, si conservi una reliquia della Vera Croce. Mentre, fuori, il campanile barocco svetta sulla città e come un faro, da qualche secolo, appare all’orizzonte a tutti i naviganti.

Bibliografia
Campanelli, G. (1989), Monopoli Guida turistica, Fasano, Schena Editore
Pepe, F. (1996), Monopoli città turistica – Guida turistica e culturale, Monopoli, Zaccaria Editore

offerte e news, no spam

Community